Formuala 1   Home     Formula 1    News     Coppa Selva di Fasano     Competizioni    |  FOTO     |  VIDEO    |  Newsletter   | 
  Formula 1 - Grand Prix

Automania.it

Notizie

GP di Austin trionfa Hamilton davanti a Rosberg che resta leader del Mondiale


di

Terza la Red Bull di Ricciardo. Delusione Ferrari: Vettel quarto e Raikkonen costretto al ritiro

GP di Austin trionfa Hamilton davanti a Rosberg che resta leader del Mondiale
[ Austin, Stati Uniti ] - Lewis Hamilton riesce nel suo intento ad Austin mettendo a segno una gara magistrale, senza preconcetti sul fatitico Mondiale piloti che resta di fatto per il momento in mano al rivale e compagno Nico Rosberg, secondo al traguardo dopo una corsa non così facile.

Hamilton parte bene lasciandosi alle spalle la Mercedes AMG di Rosberg che se la deve vedere con un intrepido Daniel Ricciardo che tenta di superarlo riuscendoci infilandosi in mezzo alle due Mercedes. Buono spunto è anche quello di Kimi Raikkonen che dalla quinta posizione scavalca la Red Bull di Max Verstappen davanti a lui con tutti gli altri a seguire come Sebastian Vettel, Felipe Massa e Carlos Sainz. Sin dai primi giri inizia così una lotta tra Mercedes, Red Bull e Ferrari che proietta i piloti fino al primo pit stop dove la testa della classifica la prende Sebastian Vettel, l’unico che resta in pista seguito da Hamilton, Ricciardo, Rosberg, Raikkonen e Verstappen, che ben presto si prende la posizione su Raikkonen, salendo al quinto posto.

A quasi metà gara e dopo la sosta di Vettel ai box, la situazione in pista rimane la medesima con al comando sempre Hamilton, mentre viene effettuato un altro pit stop per Max Verstappen, dove però i meccanici Red Bull non sono pronti e devono fare i conti con un improvviso richiamo che in realtà non sembra essere avvenuto, ma di fatto con il pilota lo stesso Verstappen che via radio si scusa con il team per essere rientrato senza nessun avviso, in gara si ritrova al settimo posto. Pochi giri dopo sempre Verstappen è costretto al ritiro per un problema al cambio, tentando un parcheggio di fortuna in una via di fuga, facendo entrare in scena la virtual safety car, mentre le due Mercedes eseguono il loro pit stop. Verso fine gran premio Hamilton sempre in testa è seguito da Rosberg, Ricciardo, Raikkonen e Vettel. Kimi Raikkonen si appresta al suo secondo pit stop attorno al 40 esimo giro per passare alle soft, quando al rientro in pista si ferma di scatto probabilmente per un problema ad un dado sullo pneumatico posteriore destro fissato male ed è perciò costretto ad un deludente ritiro. Nel finale sorprende Fernando Alonso che con la sua McLaren tiene banco con un doppio sorpasso prima su Felipe Massa poi sulla Toro Rosso di Carlos Sainz che comunque termina in sesta posizione.

La bandiera viene esposta e consolida la vittoria di Lewis Hamilton nel GP USA, davanti al compagno Nico Rosberg secondo. Terzo Daniel Ricciardo, quarto Sebastian Vettel. Nel post gara queste le parole di Lewis Hamilton: “Avevo totalmente dimenticato che sarebbe stata la mia 50 esima vittoria questa, l’attendevo da tanto tempo ma, come ho già detto in passato, sono dieci anni che corro in F1. La partenza è stata piuttosto semplice onestamente, e per questo forse un po’ frustrante; speriamo di fare bene anche le prossime tre. E’ stata una bellissima e lunga giornata: per tutta la gara ho temuto che la macchina si potesse fermare perché avevo avuto un problema in qualifica con il motore, quindi stavo perdendo un pò di prestazione rispetto a Nico; è stata la mia unica preoccupazione”.

Il compagno rivale e leader virtuale del Mondiale Nico Rosberg ammette: “Sono partito bene ma non abbastanza. Ho cercato di prendere l’esterno, mi è sembrata una buona soluzione, però ho faticato a trovare aderenza in uscita dalla curva mentre Daniel ne aveva un pochino di più grazie alla gomma supersoft. La strategia comunque ci ha permesso di dare una bella spinta sul finire della gara. Ho fatto di tutto per prendere Lewis però non ci sono riuscito. Questo secondo posto comunque non mi soddisfa, vincere lo avrebbe fatto”. Dopo Austin Nico Rosberg rimane il leader del Mondiale a quota 331 punti contro i 305 di Lewis Hamilton. Prossimo gran premio sul circuito di Messico City in Messico.

News Correlate
Lewis Hamilton campione del Mondo 2015, eguallia il suo idolo Ayrton Senna » Lewis Hamilton campione del Mondo 2015, eguallia il suo idolo Ayrton Senna
Hamilton stravince ad Austin beffando il rivale Nico Rosberg, secondo. Terzo gradino del podio per la Rossa di Sebastian Vettel
Formula 1
GP USA, Hamilton vince ed è campione del mondo » GP USA, Hamilton vince ed è campione del mondo
Con tre gare di anticipo Hamilton conquista il suo terzo titolo mondiale. Sul podio anche Rosberg e l’altra Ferrari di Vettel
Formula 1
Gp di Austin, qualifiche sospese in Q2, Rosberg in pole position » Gp di Austin, qualifiche sospese in Q2, Rosberg in pole position
Q3 non disputate per il maltempo, prima fila Mercedes terza la Red Bull di Ricciardo
Formula 1

   [ Altre news F1 correlate » ]

News F1
» GP di Ungheria trionfo stellare per la Ferrari
Automania
» Esaltante doppietta Ferrari, Vettel gladiatore
Automania
» GP Ungheria le rosse si Scatenano, terza prima file per le Ferrari
Automania
» Nel Gran Premio di Gran Bretagna doppietta Mercedes. Trionfo di Lewis Hamilton
Automania
» In Austria trionfo incontrastato di Valtteri Bottas con la Mercedes
Automania

 [ All news F1 » ]

3Wcom Web Agency